Tutti gli articoli di admin

Orciolo. Il primo sigaro italiano realizzato con Kentucky da agricoltura biologica

Il terreno di Montalcino di Col d’Orcia ha cullato la coltivazione con metodo di agricoltura biologica del Kentucky selezionato per realizzare l’Orciolo di MastroTornabuoni. Un Long Filler realizzato completamente a mano nella forma bitroncoconica. Grazie ad una fermentazione tradizionale ed una stagionatura naturale e non inferiore ai 12 mesi, in assenza di forzature. Un sigaro ricco di olii e per questo di difficile combustione.  Va fumato in condizione di grazia e pace assoluta.

Cohiba Medio Siglo

Il nome Cohiba è una parola antica, usata dagli indios Tainos per indicare le foglie di tabacco arrotolate che fumavano e che Cristoforo Colombo vide per la prima volta nel 1492.

Quindi Cohiba è il primo nome per il tabacco.

Le foglie di tabacco utilizzate per questa finca sono la selezione della selezione delle cinque migliori piantagioni delle zone di San Juan y Martinez e San Luis della zona Vuelta Abajo. Il particolare e unico aroma proprio dei Cohiba deriva dalla supplementare fermentazione in botti di 3 delle 4 foglie usate per la tripa.

La novità Medio Siglo commemora i 50 anni della marca in una fumata di 30 minuti. Le sue misure: Cepo 52, Lungh. 102.

PARTAGAS MADURO NO.1

Partagás Maduro No. 1 è il sigaro che inaugura la nuova linea Maduro di questa storica marca.

Un Habano che racchiude in sé tutta la forza e il sapore tipici di Partagás, ma con la particolarità che le foglie di capa sono state accuratamente selezionate dalla parte più alta della pianta e hanno subito una fermentazione supplementare fino ad ottenere un colore più scuro ed un sapore più intenso.

Vitola de Salida: Maduro No. 1Vitola de Galera: Maduro No. 1

Cepo: 52; Lungh. 130 mm

Confezione SBN da 25: €337,50

Autenticità degli Habanos

Quante volte siete stati omaggiati da amici o conoscenti di ritorno dai Caraibi con box di Cohiba Esplendidos o altri esemplari di costosi sigari cubani? O ancora meglio, vi è mai capitato di acquistare sigari per strada a La Havana e tornare a casa convinti di aver fatto un affare?

Purtroppo per esperienza personale sono certa che molti di voi siano incappati in brucianti delusioni! Questo non vuole dire che a Cuba sia impossibile acquistare sigari autentici. Semplicemente bisogna acquistarli da rivenditori autorizzati, gli unici che rilasciano ricevute.

Il consiglio di molti esperti e amanti degli habanos, a chi vuole comprare sigari cubani a Cuba,  è quello di lasciar stare sigari che per pochi euro in più potete acquistare nelle tabaccherie del vostro Paese di provenienza in totale sicurezza, e provare l’avventura dei sigari rollati dai migliori Torcedores dell’isola.

Infine, se fosse necessario verificare l’autenticità di una o più scatole provenienti da Cuba e di cui non siamo sicuri, basterà visitare il sito cubano della Habanos S.a.

Authenticity Check

Clandestino. Antico Sigaro Nostrano del Brenta

Il Nostrano del Brenta, come sappiamo si è arricchito di un altro troncoconico, Il Clandestino.

Le caratteristiche di questo sigaro sono la fermentazione particolarmente lunga del tabacco e l’impiego di sottofascia mediana, molto più morbida nel gusto di quella apicale. Si parte da profumi erbacei e miele, a crudo. L’ingresso è dolce con una sapidità misurata ed elegante. Si passa poi da intesi aromi di legno, cuoio e caffè, fino ad arrivare, a metà fumata, a note di cacao.

Il tiraggio è regolare. “La fumata è ricca e saziante mentre la forza, molto poco pronunciata, lascia la possibilità di “leggere” aromaticamente il Clandestino con facilità.” (Cigarslovers)

La scatola humidor che contiene i 20 Clandestino comprende anche un tagliasigari e un igrometro. Il prezzo è di 170 euro, 8,50 euro ognuno. Lungh. 104, cepo 22.

 

BHK Cohiba

Il nome Cohiba è una parola antica, usata dagli indios Tainos per indicare le foglie di tabacco arrotolate che fumavano e che Cristoforo Colombo vide per la prima volta nel 1492.

Quindi Cohiba è il primo nome per il tabacco. Questi sigari sono la selezione della selezione delle cinque migliori piantagioni delle zone di San Juan y Martinez e San Luis della zona Vuelta Abajo. Il particolare e unico aroma proprio dei Cohiba deriva dalla supplementare fermentazione in botti di 3 delle 4 foglie usate per la tripa.

La linea BKH è l’unica della intera produzione cubana a contenere il mitico Medio Tiempo, ovvero le ultime due foglie di tabacco provenienti dalla parte superiore della pianta coltivata al sole.

Nei nostri Humidor trovate tutte e tre le vitola.

BHK 52,  Laguito n.4 (Vitola de Salida), Cepo 52, Lungh. 119, € 36,00 l’uno

BHK 54,  Laguito n.5 (Vitola de Salida), Cepo 54, Lungh. 144, € 40,00 l’uno

BHK 56,  Laguito n.6 (Vitola de Salida), Cepo 56, Lungh. 166, € 44,00 l’uno

Beads. Il sistema di umidificazione economico e sicuro

Da diverso tempo ero alla ricerca di un sistema economico e valido per soddisfare l’esigenza dei nostri clienti di umidificare le proprie scatole di sigari. 

Dopo aver girovagato su vari siti mi imbatto nello Store di Cigarslover e finalmente trovo quello che cercavo. Un sistema non esoso e funzionale, i Beads.

Sono “perline” da bagnare con acqua, preferibilmente distillata (per evitare muffe e batteri), e inserire direttamente nelle scatole o nelle vetrine che avete scelto per conservare i sigari.

I vantaggi:

  • non si consumano né perdono le proprie caratteristiche, una volta acquistati non li dovrete sostituire;
  • regolano e controllano l’umidità in base all’ambiente in cui vengono posizionati;
  • occupano poco spazio;
  • sono economici: il prezzo oscilla in base alla tipologia di utilizzo. Da un minimo di 15 euro a un massimo di 50 euro.

Trinidad Topes Edizione Limitata 2016

Sono arrivati i Trinidad Topes, una delle tre edizioni limitate del 2016 della Diadema spa (già consociamo il Capuletos di Romeo y Julieta, mentre c’è ancora da aspettare per Dantes di Montecristo).

Il cepo misura 56 e la lunghezza 125 mm.

La vitola Topes è stata appositamente creata per questa Edizione Limitata e non esiste nel vitolario standard della marca Trinidad.

La capa presenta una tonalità colorado maduro, tipico delle foglie più esposte al sole e più alte della pianta. L’invecchiamento minimo è di due anni, come sempre nel caso delle Ed. Limitate.

Sebbene le origini della marca risalgano al 1969, fino agli anni novanta Trinidad non era commercializzato, ma utilizzato come dono di Stato ai diplomatici stranieri e nella sola vitola del Fundadores.

La confezione presenta 12 sigari al prezzo di 240 euro.

Montecristo 80° Aniversario

Da oggi disponibile il Montecristo 80° Aniversario, creato per commemorare l’anno di fondazione della leggendaria marca creata nel 1935.

“Introvabile in altri prodotti standard di Habanos, la vitola de galera (cepo 55, lungh. 165 mm) di questo esclusivo sigaro è stata appositamente studiata per mettere in risalto, grazie anche al suo generoso cepo, una intensa ed equilibrata ligada.”

Il box contiene 20 sigari ed è un’edizione prodotta in 30.000 esemplari per tutto il mondo.

Il prezzo a confezione è di 450,00 euro.

MastroTornabuoni Compagnia Toscana Sigari

La Compagnia Toscana Sigari è un’altra produzione dell’eccellenza italiana.

Attualmente in Tabaccheria potete trovare lo Scorciato, il Long Filler, l’edizione limitata del Long Filler Cigar Club Apuano, l’edizione limitata natalizia La Spingarda e le versatili Cimette.

Di seguito alcune informazioni dal sito ufficiale CTS.

“Il Sigaro artigianale realizzato seguendo la migliore tradizione toscana…
Fascia singola…
Ripieno fermentato da foglie intere…
Solo Kentucky curato a fuoco coltivato nel territorio…
Stagionato lentamente ed a lungo…

Tabacco fire cured di grande pregio, grazie ad un area vocata ma sopratutto la conoscenza ancestrale tramandata verbalmente di padre in figlio nel corso dei secoli finalizzando gli sforzi per creare un sigaro del territorio che veicoli i valori forti di questa terra generosa. Rispetto delle tradizioni nelle ricette del manufatto finale, ma anche nelle fasi di lavorazione precedenti, utilizzando solo linee di tabacco kentucky oramai divenute autoctone, e proseguendo nello sviluppo delle stesse con tecniche di miglioramento classiche non OGM.

Cura del tabacco a fuoco effettuata con legna di quercia. Esaltazione della manualità e creazione di un evento produttivo unico. Protagoniste le donne: la stragrande maggioranza del personale impiegato è al femminile, sigaraie formate grazie all’apporto ed all’esperienza di due maestre con ultra trentennale esperienza, che è stata valorizzata ed enfatizzata dalle nuove leve che hanno scongiurato il disperdersi di un valore cosi alto del saper fare.”