Antico Sigaro Nostrano del Brenta 1763

Antico Sigaro del Brenta

La storia di questo sigaro “italiano” risale al ‘500, quando nella Repubblica di Venezia, sotto la cui giurisdizione si trovava la Valle del Brenta, veniva coltivata e selezionata una varietà tabacco habana. 

Si tratta di un tabacco clandestinamente coltivato e fumato per lungo tempo. Da quando è stato siglato l’accordo tra consorzio Tabacchicoltori del Monte Grappa e le Manifatture Sigaro Toscano è uscito dalla terra d’origine per essere distribuito su tutto il territorio italiano.

Pur ricordando il Toscano nell’aspetto, ricorda i sigari habanos per l’evoluzione della fumata. Ad esempio, il Doge, che a crudo presenta profumi di miele, fieno e legno; in fumata il tiraggio è regolare, la cenere compatta, l’ingresso è dolce con sentori nocciolati, sul finire prevalgono note pepate-piccanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *